giovedì 29 settembre 2016

mercoledì 28 settembre 2016

La pillola quotidiana del NO - 28 Settembre 2016


Allora Popolo, se siete 500.000 non se ne fa niente, tutto come prima, quindi con facilità i vostri Referendum saranno cassati per mancanza di Quorum. Se invece, caro Popolo, siete 800.000 (Ricordo che in Europa ne basta un milione per fare una proposta al Parlamento Europeo) allora vi abbassiamo un pochetto il quorum, cioè dovete far tornare a votare quelli che hanno votato l'ultima volta per la Camera. Piaciuto il giochino? Togliere o almeno ridurre davvero il Quorum no eh?!
Figuriamoci.. non ci farete votare più i Senatori e ci spacciate la nuova Costituzione come un aumento della Democrazia Diretta? AHAHA


martedì 27 settembre 2016

La pillola quotidiana del NO - 27 Settembre 2016



La Corte Costituzionale sarà interpellata in anticipo sulle leggi elettorali. sarà costretta a lavorare in fretta e sarà, ATTENZIONE!, la Corte Costituzione eletta dall'ultimo Parlamento.
Nessun problema se non che la Corte Costituzionale con la nuova Costituzione sarà molto facilmente sbilanciata lato Governo. Sottile ed intelligente.
Byeeee

lunedì 26 settembre 2016

La pillola quotidiana del NO - 26 Settembre 2016


E quando Renzi vorrà, godrà oltre che all'urgenza anche dell'ESSENZA DELL'ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA. Quindi la Camera dovrà calendarizzare entro 5 giorni la priorità del disegno di Legge del Governo, e approvarlo (oppure no) entro 70gg (o meno in certi casi - 35gg) .
Quindi 5 + 70 + 15 eventuali= 90 gg se lo chiede il Governo.
Ecco dunque la velocità!!!
Ma doveee?? Quando il parlamento vuole fa una legge in un paio di giorni anche con il sistema attuale!!

domenica 25 settembre 2016

La pillola quotidiana del NO - 25 Settembre 2016


Ma dai?!?! La Costituzione dice che se si vogliono accelerare le procedure basta cambiare i regolamenti!?!?! E che se una Commissione viene autorizzata può anche Deliberare Autonomamente?!?!
Miiiii.. ma era già una rivoluzione solo cambiando i regolamenti!
E ora, visto il via vai della gente al Sedato e il numero ridotti di sediaroli come verranno organizzate e gestite le Commissioni che la Costituzione vede così importanti? Per gruppi? E quali? Per territorio? Per patate?

sabato 24 settembre 2016

La pillola quotidiana del NO - 24 Settembre 2016


Ripassiamo: se la legge è una delle poche per cui è autorizzato anche il "gruppo dei delegati regionali con immunità e doppio lavoro" allora può partire da entrambe le camere. Altrimenti ciccia!!
(il SeDato poi può fare qualche tentativo ma ha i minuti contati).

venerdì 23 settembre 2016

La pillola quotidiana del NO - 23 Settembre 2016


Cari cittadini. Con 50.000 firme in Italia ci scassavate con le vostre proposte di Legge popolare.
Poichè in Europa un’iniziativa deve essere sostenuta da almeno un milione di cittadini europei, di almeno 7 dei 28 Stati membri dell’UE, per ciascuno dei paesi è inoltre richiesto un numero minimo di firme (in Italia 54.750).
Allora Renzi che fa? Le porta a 150.000, come se l'Europa avesse chiesto tre milioni di firme.
Ma non gli basta. Promette di fare una legge snella che dica come fare ad essere snelli. Altro salto nel buio!
Udite udite!! La "petizione europea" si può fare anche on-line! (Emendamento di Movimento X buttato nel...).

giovedì 22 settembre 2016

mercoledì 21 settembre 2016

"Un'Italia di anziani e disabili: emergenza caregiver”

LA SFIDA DEL FEDERALISMO SOLIDALE”

"Un'Italia di anziani e disabili: emergenza caregiver
Venerdì 23 settembre, ore 20.30 – Radio 1 Rai Gr Parlamento

Venerdì 23 settembre alle ore 20.30, sulle frequenze di Radio 1 Rai Gr Parlamento torna La sfida del federalismo solidale.
Ospiti di Paola Severini Melograni, l'economista Stefano Zamagni, la Senatrice Laura Bignami, l'Onorevole Laura Coccia e Anna Maria Comito, Presidente del Coordinamento Familiari Assistenti Clelia Onlus.
Si parlerà dell'urgenza di approvare la legge che tutela e definisce la figura del familiare assistente.

Il libro consigliato questa settimana è L'economia del noi. L'Italia che condivide di Roberta Carlini, Editori Laterza.

La pillola quotidiana del NO - 21 Settembre 2016




Aaaahhh
Ecco che i tempi sono ridotti! AHAHAHHA
Se il Senato propone qualcosa la Camera ha 6 mesi di tempo!!

martedì 20 settembre 2016

La pillola quotidiana del NO - 20 Settembre 2016




Certo, si affida ad un numero pari di persone la decisione di dirimere i conflitti di competenza, secondo i rispettivi regolamenti (che ancora non esistono - salti nel buio).


lunedì 19 settembre 2016

Riforma Costituzionale - Scheda di lettura TOTALE



Se qualcuno non vuole la pillola con le considerazioni del Blog di Laura Bignami può scaricare qui (cliccando l'immagine) in allegato tutto il testo con i commenti dei tecnici parlamentari.
Le nostro pillole sono ovviamente degli estratti, di parte, che consideriamo in buona fede e fortemente condivisibili, ovviamente da chi è per il NO.


La pillola quotidiana del NO - 19 Settembre 2016



L'Art.81 Riguarda la finanziaria, cioè la legge di bilancio e il rendiconto consuntivo.

Il Senato qui ha 15gg di tempo per fare delle proposte di modifica della Legge di Bilancio che però è tutta di competenza e di approvazione del Camera.

domenica 18 settembre 2016

La pillola quotidiana del NO - 18 Settembre 2016



L'Art.117 Indica di cosa si dovrà occupare le STATO e di cosa si dovranno occupare le REGIONI.
(Vedremo poi che le Regioni sono state depauperate da moltissime responsabilità).

Per queste leggi, vista l'importanza, non serve il 33% di Sognatori richiedenti, e la Camera per accettarle ha bisogno della maggioranza assoluta.

AHAHAHAHAH

Ma se la legge elettorale assegnerà già la maggioranza assoluta al partito di Governo, di che stiamo parlando??

Bye Byeeee

sabato 17 settembre 2016

La pillola quotidiana del NO - 17 Settembre 2016

Taaaac..



Per gli argomenti esposti in precedenza, cioè all'inizio dell'Art.70 (che in realtà dice che il Senato può lavorare su poche tipologie di leggi) il Senato dovrebbe contare come per la Camera.
Ma attenzione che le tipologie dove il Senato potrà intervenire con lo stesso peso sono dedicate 
solo a 
Costituzione, Senato stesso, Ordinamento Comuni Città Metropolitane e Regioni.

Per tutte le altre leggi in 10gg il Senato dovrà convincere 33 dei 100 delegati a voler esaminare la legge.
Delegati è sicuramente il nome migliore, oppure possiamo anche chiamarli "burattini con immunità" scelti dai partiti.
Ok, forse ce la faranno e quindi entro i 30gg successivi dovranno deliberare "proposte" di modifiche (attenzione: "proposte" - non "modifiche").
Capite la difficoltà e la complessità di una cosa simile, ma mettiamo ce la facciano... e persino con delle buone proposte migliorative.
Poi la Camera, tranquilla tranquilla, deciderà se accettarle o no (a maggioranza relativa, visto che non viene detto nulla). Bye Byeeee

venerdì 16 settembre 2016

La pillola quotidiana del NO - 16 Settembre 2016

Proseguiamo quindi con l'Art. 70, visto che dall'ultimo non riuscivamo a capirci molto.


Ahhhh...

Adesso è chiaro. La Camera fa tutto e alcune cose le fa con il Senato, cioè quelle che sono state scritta prima!
Peccato che si poteva scrivere meglio in un miliardo di modi.
Quindi tutto ciò che era nel post precedente è tutto ciò che potranno fare congiuntamente le due Camere.
Ovviamente il Senato in questo gioco non conterà letteralmente nulla, come vedremo.
Domani vedremo che il Senato avrà, se vorrà intervenire in questo processo, tempi strettissimi e bisogno del 33% dei richiedenti (quindi presumibilmente firmatari).

giovedì 15 settembre 2016

La pillola quotidiana del NO - 15 Settembre 2016

Gli articoli devono essere semplici e chiari. I periodi dovrebbero comprendersi senza sapere ciò che segue.

Prediamo l'inizio dell'Art.70. Quello che segue è SOLO L'INIZIO!!!

bla bla bla..

Prendete fiato e leggetelo qui di seguito.

"La funzione legislativa è esercitata collettivamente dalle due Camere per le leggi di revisione della Costituzione e le altre leggi costituzionali, e soltanto per le leggi di attuazione delle disposizioni
costituzionali concernenti la tutela delle minoranze linguistiche, i referendum popolari, le altre forme di consultazione di cui all’articolo 71, per le leggi che determinano l’ordinamento, la legislazione elettorale, gli organi di governo, le funzioni fondamentali dei Comuni e delle Città metropolitane
e le disposizioni di principio sulle forme associative dei Comuni, per la legge che stabilisce le norme generali, le forme e i termini della partecipazione dell’Italia alla formazione e all’attuazione della normativa e delle politiche dell’Unione europea, per quella che determina i casi di ineleggibilità e di incompatibilità con l’ufficio di senatore di cui all’articolo 65, primo comma, e per le leggi di cui agli articoli 57, sesto comma, 80, secondo periodo, 114, terzocomma, 116, terzo comma, 117, quinto e nono comma, 119, sesto comma, 120, secondo comma, 122, primo comma, e 132, secondo comma. Le stesse leggi, ciascuna con oggetto proprio, possono essere abrogate, modificate o derogate solo in forma espressa e da leggi approvate a norma del presente comma."

Se ce l'avete fatta imbroccando virgole e quant'altro vi sfidiamo a capirne il significato.

Come può una Bignami accettare ciò?!

Alla prossima puntata...



sabato 10 settembre 2016

MOVIMENTO X Senato - I CONTENUTI DELLA RIFORMA COSTITUZIONALE - Legnano 12 Settembre ore 21.00



E’ ORA DI CAPIRE CHE COSA STA SUCCEDENDO ALLA NOSTRA CARTA COSTITUZIONALE.

La Senatrice Laura Bignami (Movimento X) del coordinamento del Senato del Comitato Nazionale per il NO, ci esporrà le sue ragioni. Sentire le parole di chi ha partecipato personalmente ci può aiutare nel giusto discernimento.

Laura si confronterà democraticamente insieme ad un esponente del SI (On. Paolo Cova - PD) all'incontro organizzato da FUTURA LEGNANO, una associazione civica che, come MOVIMENTO X BUSTO, è impegnata sul territorio.

Curerà il dibattito il Prof. Enzo Balboni, docente di Diritto Costituzionale - Università Cattolica.

Vi aspettiamo.

Lunedì 12 settembre 2016 - ore 21.00
Palazzo Leone da Perego
Via Gilardelli 10, Legnano