venerdì 22 settembre 2017

A TRAVAGLIO CONSIGLIO...... BAVAGLIO: un buon tacer non fu mai scritto.

TRAVAGLIO: BIGNAMI (MOVIMENTO X): DA LUI PAROLE INQUALIFICABILI, GLI CONSIGLIO UN BAVAGLIORoma_22 SETT. 2017: "Le parole usate da Travaglio sono inqualificabili". Lo dichiara la Senatrice Laura Bignami in merito al termine "mongoloidi" usato dal giornalista nel corso della trasmissione di La7, Otto e mezzo. “Travaglio da giornalista credibile si è trasformato in giornalista incredibile per questo gli consiglio di mettersi un bavaglio" prosegue la Senatrice Bignami che aggiunge "Lo credevo un professionista dell'informazione, evidentemente mi sono sbagliata e mai avrei pensato che potesse cadere tanto in basso. Non basta un giorno per acquisire quella sensibilità necessaria per non offendere le persone disabili e le loro famiglie. Contrariamente a queste che conoscono i propri limiti, Travaglio non conosce i suoi. Quindi prima di usare certe parole provi a informarsi, a riflettere ed eviti in futuro di parlare di cose che non conosce o non comprende. Adesso mi aspetto, e con me se lo aspettano le persone disabili e le loro famiglie, una presa di posizione ufficiale dell'emittente televisiva nei confronti di Travaglio, mentre da lui che osservi il silenzio in attesa di una maturazione adeguata, ricordandogli in principio la cautela, perché disabili non solo si nasce". La Senatrice Bignami infine si auspica che in futuro il giornalista e l'emittente "si impegnino seriamente per favorire la cultura dell'integrazione e non la disintegrazione delle persone con disabilità". 

mercoledì 20 settembre 2017

Siamo in "TRUMPpola"? TOM TOMORROW in Senato. 20 Settembre 2017



Roma, 20 settembre 2017- Stamattina al Senato della Repubblica Italiana, aula Nassirya, su iniziativa della Senatrice Laura Bignami (Movimento x) in collaborazione con l'associazione culturale Altrinformazione, rappresentata dal fumettista Alessio Spataro, è stato presentato il libro "Il Pazzo Mondo a Stelle e Strisce" di Dan Perkins, in arte Tom Tomorrow. L'opera raccoglie i migliori editoriali a fumetti dell'artista americano e racconta la politica statunitense dall'elezione di George W. Bush all'arrivo alla Casa Bianca di Donald Trump, passando per la presidenza di Barack Obama.

Una raccolta di "Editorial cartoons" tradotti in italiano da Carlo Gubitosa e pubblicati grazie a una campagna di crowfunding lanciata da Altrainformazione che ha visto la partecipazione di oltre 300
sottoscrittori per un totale di 5.400 euro raccolti. Negli Stati Uniti le vignette di Dan Perkins vengono pubblicate con cadenza settimanale su 80 testate tra cui New York Times, New Yorker, The Nation, Esquire e The Economist, mentre in Italia dal mensile "Linus". Il successo di Perkins deriva dalla leggerezza con cui tratta temi molto seri come guerre, politichepresidenziali, manipolazioni mediatiche, turbocapitalismo, diritti civili, controllo delle armi e fanatismo religioso.

Finita la presentazione di "Il Pazzo Mondo a Stelle e Strisce" Tom Tomorrow ha sottolineato come "in una stagione in cui un presidente riesce a essere più surreale della satira che lo rappresenta, seguire le vicende di Donald Trump è una grande sfida professionale, soprattutto quando rischi di essere travolto ogni giorno da una valanga di tweet deliranti prima dell'ora di pranzo. Sono contento di condividere con il pubblico italiano il mio impegno satirico e giornalistico per salvare il mio Paese dall'ondata di follia che lo attraversa". Dopo l’intervento di Dan Perkins i presenti hanno dato sfogo alle loro curiosità e l’autore statunitense ha risposto a domande che hanno toccato vari temi, dalla recente esperienza con la pubblicazione italiana del libro alle differenze e alle similitudini tra l'editoria nostrana e quella americana, passando per i suoi progetti e il futuro del fumetto come strumento di impegno politico e cambiamento sociale.

Una raccolta di "Editorial cartoons" tradotti in italiano da Carlo Gubitosa e pubblicati grazie a una campagna di crowfunding lanciata da Altrainformazione che ha visto la partecipazione di oltre 300sottoscrittori per un totale di 5.400 euro raccolti. Negli Stati Uniti le vignette di Dan Perkins vengono pubblicate con cadenza settimanale su 80 testate tra cui New York Times, New Yorker, The Nation, Esquire e The Economist, mentre in Italia dal mensile "Linus". Il successo di Perkins deriva dalla leggerezza con cui tratta temi molto seri come guerre, politichepresidenziali, manipolazioni mediatiche, turbocapitalismo, diritti civili, controllo delle armi e fanatismo religioso.
Finita la presentazione di "Il Pazzo Mondo a Stelle e Strisce" Tom Tomorrow ha sottolineato come "in una stagione in cui un presidente riesce a essere più surreale della satira che lo rappresenta, seguire le vicende di Donald Trump è una grande sfida professionale, soprattutto quando rischi di essere travolto ogni giorno da una valanga di tweet deliranti prima dell'ora di pranzo. Sono contento di condividere con il pubblico italiano il mio impegno satirico e giornalistico per salvare il mio Paese dall'ondata di follia che lo attraversa". Dopo l’intervento di Dan Perkins i presenti hanno dato sfogo alle loro curiosità e l’autore statunitense ha risposto a domande che hanno toccato vari temi, dalla recente esperienza con la pubblicazione italiana del libro alle differenze e alle similitudini tra l'editoria nostrana e quella americana, passando per i suoi progetti e il futuro del fumetto come strumento di impegno politico e cambiamento sociale.




Grazie a tutti coloro che con la loro presenza hanno impreziosito il confronto.

lunedì 18 settembre 2017

Casa Filippide : apertura FILIPPIADI.


Giovedì 7 settembre giornata indimenticabile con l'Asd Filippide Lombardia. 23 atleti, di cui 5 polacchi, si sono allenati insieme nella corsa e nel nuoto in vista dei Campionati Europei tenutisi a Roma l'8 settembre, in cui si sono affrontati oltre 700 persone con autismo.
Fa sempre piacere andare a visitare tutti coloro che silenziosamente si spendono per gli ultimi
GRAZIE MONICA LO DATO
 e grazie a tutto il tuo team, collaboratori e sostenitori.
 

















sabato 9 settembre 2017

Il calcio, un buon mezzo di inclusione.

Grande successo a Busto Arsizio per il triangolare di "Quarta Categoria" (il primo torneo della storia del calcio italiano aperto alle disabilità cognitivo-relazionali riconosciuto dalla FIGC), andato in scena in occasione dei 90 anni dell'Unione Sportiva Borsanese. Ad assistere alle partite in prima fila c’era la Senatrice Laura Bignami, sempre presente quando si tratta di eventi di carattere sociale. “Non potevo mancare all’esordio di Quarta Categoria nella mia città. E’ una gioia veder giocare questi ragazzi, molto migliorati rispetto alla prima volta che li ho visti sia dal punto di vista relazionale sia motorio. Li seguo da un po’, da quando Valentina Battistini, ideatrice e coordinatrice del progetto, me lo ha presentato. Sono stata con loro a Roma, Reggio Emilia, Ponte Lambro, Milano e ora finalmente sono venuti a Busto. Sarebbe bello che anche qui si formasse una squadra "special" da far partecipare al torneo. Magari succederà davvero visto che alcune associazioni mi hanno già espresso questo desiderio”.

Il triangolare, riservato alle squadre "special", è stato vinto dalla Fiorentina che ha battuto sia il Genoa (5-1), sia l’Udinese (3-1). Le gare si sono svolte in un clima festoso e di sano agonismo. Al triplice fischio solo sorrisi e strette di mano. I premi sono stati consegnati dalla Senatrice Bignami, dal Senatore Giampiero Rossi (un'istituzione nel territorio bustocco, 7 volte sindaco della città e 3 Parlamentare) e dal Direttore Generale della Lega Serie A, Marco Brunelli.

L’accoglienza dei cittadini è stata strepitosa e in tanti sono andati al campo per far sentire ai ragazzi il loro sostegno. “Questo dimostra - continua la Bignami - come il calcio, e lo sport in generale, possano sensibilizzare e avvicinare le persone alla disabilità. Il mio obiettivo è proprio quello di impegnarmi affinché ciò accada perché lo sport deve essere sempre più un veicolo di inclusione sociale. Tutti inoltre hanno diritto a poterlo praticare, come recita l'articolo 3 della Costituzione Italiana. Motivo per cui farò tutto quello che è nelle mie possibilità affinché Quarta Categoria tocchi tutte le regioni italiane ".
L'impegno nel campo sociale della Senatrice non si esaurisce qui: "Il 21 settembre al Senato della Repubblica Italiana- svela il deputato - presenteremo con il Dottor Santo Rullo il libro Crazy for football che riprende l'omonimo film, vincitore a marzo del David di Donatello come migliore documentario. La pellicola narra la storia di 12 pazienti psichiatrici che non si conoscevano tra loro e che dopo tre mesi di intensi allenamenti diventano una squadra capace di partecipare ai Mondiali di Osaka e di classificarsi al terzo posto. Il docu-film inoltre spiega come una buona riabilitazione può far condurre loro una vita dignitosa". Vista la sua valenza educativa lo scorso maggio la Senatrice ne ha organizzato la proiezione gratuita a Busto Arsizio dove nei prossimi mesi ha intenzione di presentare anche il libro.